Il TARTUCA un piccolo bolide monoposto, nato per le gare su piloni, che, spinto da un piccolo motore da 65 cavalli scarsi, raggiungeva quasi i 300 Km/h..

Disegnato dall'ing. Ermenegildo Preti, che oltre ad aerei anche il padre della BMW Isetta (qualcuno se la ricorda), nato quasi per una scommessa, appartenne per lungo tempo anche al "prete volante" Don Celeste Seveso.

Enzo Marrucci rimasto affascinato da questo piccolo bolide, ed insieme a lui lo stiamo riportando in volo. Sono onorato e felice di partecipare a questa avventura, con questo purosangue che ormai entrato dentro di noi amanti del volo...si lavora e, periodicamente, vi dar modo di osservare lo stato di avanzamento...